Sfide da superare nell'internazionalizzazione delle imprese

Diego Katzman

Autore Diego Katzman
Pubblicato 06/07/2021 · 3 min leggere

Cosa ti impedisce di fare il salto all'estero?

Farsi strada oltre il proprio paese d'origine è un grande vantaggio per le aziende. Soprattutto se non hanno nemmeno bisogno di uscire di casa per farlo. Questo è quello che succede con le aziende di e-commerce, che hanno un'opportunità d'oro per internazionalizzarsi. È importante notare che non tutti i paesi si stanno riprendendo allo stesso modo dall'impatto di COVID-19. In Francia e Germania, per esempio, il settore retail si sta evolvendo molto favorevolmente, mentre Spagna e Portogallo non hanno ancora recuperato il loro volume economico pre-pandemia. (MarketingNews)

L'internazionalizzazione delle aziende è uno dei grandi obiettivi e sfide delle PMI di oggi, un processo che implica andare sui mercati esteri per vendere i propri prodotti o servizi. Qualche anno fa erano le grandi aziende ad attuare strategie di internazionalizzazione, ma nel corso degli anni le PMI e gli imprenditori si sono uniti a questa iniziativa e hanno una grande opportunità per farlo!

Conosci le sfide dell'internazionalizzazione nel 2021?

Le sfide dell'internazionalizzazione delle aziende dopo il COVID-19

Quando un'azienda decide di fare il salto all'estero, si apre un mondo pieno di possibilità, a seconda che si tratti di un business fisico o online. Preferenze, abitudini, pagamenti... Ci sono molte considerazioni da fare. Ecco perché abbiamo sviluppato questa guida alle principali sfide dell'internazionalizzazione.

Sfide dell'internazionalizzazione del commercio fisico:

  • Culturale. Usanze, preferenze, forme di espressione... Cambiare paese il più delle volte implica un cambiamento importante. Non solo nella cultura del paese di destinazione, ma anche nella cultura dell'azienda.
  • Regolamentazione. Le condizioni di accesso all'acquisto di beni da parte dei consumatori, così come la fornitura di servizi, o la fissazione dei prezzi possono essere soggetti a diverse regolamentazioni nel mercato.
  • Finanziamento. È necessario considerare diversi modi di risolvere i conflitti tra i partner durante l'internazionalizzazione. Infatti, questo processo è spesso legato all'incorporazione di nuovi partner.
  • Risorse umane. È importante pianificare l'organizzazione con il nuovo paese, dall'assunzione dei dipendenti locali alla destinazione di quelli che erano già nello staff.
  • Requisiti tecnici. Ogni paese ha una serie di standard per la configurazione dei suoi prodotti e servizi.

Sfide dell'internazionalizzazione di un e-Commerce:

  • Regolamento. Tutto dipende dalla destinazione, poiché non è lo stesso operare con i paesi dell'America Latina che con la Cina o la Francia. Pertanto, è importante guardare i regolamenti del paese in cui andremo ad operare, così come conoscere le politiche commerciali e doganali.
  • Logistica internazionale. Spesso la cattiva gestione dei processi logistici è uno di quei fattori che danneggiano l'e-commerce. Pertanto, è importante tenerne conto quando si internazionalizza il nostro business, dalla scelta di un partner logistico agli aspetti legali coinvolti.

Vorresti realizzare l'internazionalizzazione della tua azienda e non sai da dove cominciare?

Consigli per un'internazionalizzazione di successo

Molti rivenditori hanno deciso di esportare i loro prodotti oltre i loro paesi d'origine. Questa decisione non dovrebbe essere presa a caso, ma dovrebbe essere il risultato di uno studio del contesto economico, commerciale e culturale del paese di destinazione.

Di seguito, vogliamo mostrarti le chiavi affinché l'internazionalizzazione delle aziende sia un successo:
  • Studiare il mercato

È una delle chiavi principali per determinare il successo del processo. È importante conoscere le caratteristiche economiche del paese.

  • Mantenere l'equilibrio globale e locale

Ogni paese ha le sue caratteristiche. E questo fa sì che i rivenditori debbano assumere regole locali senza influenzare la loro strategia globale del marchio.

  • Conoscere la situazione legale e fiscale

I governi hanno diverse misure per controllare le transazioni al fine di evitare pratiche di riciclaggio di denaro, tra le altre. Non tutti i paesi hanno gli stessi processi commerciali o lo stesso controllo delle transazioni. Il Portogallo, per esempio, non permette l'apertura di negozi senza un software di gestione approvato.

  • Prendere in considerazione i diversi tipi di consegna

Dobbiamo valutare le caratteristiche dei diversi paesi, senza stabilire un metodo di consegna universale, ma adattandoci a tutte le opzioni. A seconda del paese, ci saranno diverse aspettative, circostanze e necessità.

  • Adattamento ai metodi di pagamento universali e locali

È essenziale utilizzare la valuta locale dei tuoi potenziali clienti in modo che possano facilmente confrontare i prezzi e acquistare prodotti o servizi con maggiore comodità e fiducia. Per questo motivo, è sempre più comune avere gateway di pagamento che integrano una moltitudine di pagamenti gestiti da una strategia omnicanale.

  • Valutare i costi della strategia commerciale

Prima di lanciare l'internazionalizzazione dell'azienda, il negozio deve controllare se può inviare i prodotti a destinazione ad un costo adeguato.

  • Ottimizzazione del commercio elettronico

Il negozio online deve essere adattato ai clienti attraverso l'uso di metodi di pagamento specifici per ogni paese. Altrimenti i tuoi obiettivi non saranno raggiunti. A questo punto, l'ottimizzazione del tuo negozio online è essenziale per un corretto funzionamento.

  • Mantenere un sito web internazionale

Costruire un sito web adatto agli utenti di paesi stranieri ti permette di costruire un'immagine consolidata del marchio. Per questo motivo, devi avere le risorse umane e internazionali necessarie per renderlo possibile.

Cosa chiedersi nell'internazionalizzazione del business?

ICEX stesso ha sviluppato un manuale di e-commerce per l'internazionalizzazione. Espone tutte le considerazioni da prendere tenere in conto nell'internazionalizzazione, così come sapere se la tua azienda è pronta per iniziare questo processo.

Hai abbastanza scorte per soddisfare la domanda in modo tempestivo? Quali sono i metodi di pagamento preferiti dal mercato di destinazione? La logistica è una barriera all'internazionalizzazione delle aziende? Quale tecnologia dovresti avere per gestire un e-Commerce internazionale?

Raccontaci i tuoi dubbi!

Pinterest LinkedIn
Guide practica (IT)
Nueva llamada a la acción

Cerca

    Categorie

    Vedi tutti