Metodi di pagamento più utilizzati nell’ eCommerce durante la pandemia

Diego Katzman

Autore Diego Katzman
Pubblicato 08/06/2021 · 3 min leggere

Partiamo da una realtà, il pagamento elettronico e l'e-Commerce sono diventati due misure preventive contro COVID-19.

Le restrizioni sono andate ben oltre il lockdown e la distanza di sicurezza. Anche limitare il contatto con monete e banconote fa parte della sicurezza. E questo ha indubbiamente spinto gli utenti a fare acquisti online, e le imprese a fare il salto verso l'e-commerce. Quello che probabilmente non sapevano all'inizio della pandemia è che quelle misure che hanno preso come misura preventiva sarebbero poi diventate la loro principale ancora di salvezza. O meglio, uno dei punti chiave per sopravvivere e adattarsi al cambiamento delle abitudini della società.

Anche se l'OMS ha chiarito che non dobbiamo temere il contante come fonte di contagio, il contatto con esso è stato limitato. La domanda ora è: quali metodi di pagamento e-Commerce sono stati i più utilizzati durante la pandemia?

Seguici per scoprirlo.

4 metodi di pagamento utilizzati nell'e-Commerce durante COVID

"Se usi i contanti, è meglio seguire le raccomandazioni igieniche: lavati le mani con acqua e sapone ed evita di toccarti il viso".

"Se paghi con una carta, puliscila con una soluzione idroalcolica. E riduci il contatto fisico:

"Se non usi già il pagamento mobile, prova ora ad incorporare la tua carta di credito nel tuo cellulare o wearable - basta avvicinare il tuo smartphone e autenticare l'acquisto".

Quante raccomandazioni hai ricevuto nell'ultimo anno? Non è un caso, ma a causa della pandemia, del bisogno di proteggerci per ridurre il contagio e delle preferenze delle nuove generazioni di millennials e centennials. Pertanto, i metodi di pagamento dell'eCommerce nel 2020 e 2021 vanno oltre il contante. Questi sono stati i più utilizzati:

  1. Tecnologia contactless. Ha rivoluzionato l'esperienza di pagamento durante la pandemia, portando maggiore velocità e facilità d'uso. L'utente deve solo avvicinare il suo cellulare al POS per effettuare il pagamento. Durante i primi mesi del 2020, l'uso dei pagamenti mobili, biometrici e invisibili è aumentato, così come l'uso di piattaforme come Google Pay, Apple Pay e BBVA wallet, tra gli altri.
  2. Pagamenti invisibili. Sono raccolti automaticamente all'interno della tecnologia senza contatto. Pensa, quanti pagamenti hai fatto senza passare dalla cassa nell'ultimo anno? Sicuramente hai evitato lunghe attese e difficoltà con l'emissione degli scontrini.
  3. Sistemi biometrici. Per esempio, impronta digitale, riconoscimento vocale, scanner della retina o selfie pay. Hanno potenziato i mezzi digitali per migliorare l'esperienza dell'utente nei negozi online, con maggiore sicurezza e meno attrito.
  4. Pay by link. Ti permette di inviare richieste di pagamento e ricevere fondi con un link che può essere inviato in qualsiasi formato, dai social media, e-mail, chat e SMS, a WhatsApp e codici QR. Puoi usarlo come parte del tuo sistema di fatturazione via e-mail, come pulsante di acquisto sul tuo sito web, mostrarlo in formato QR affinché i clienti lo scansionino e paghino direttamente, o semplicemente per inviare un link attraverso qualsiasi canale e farti pagare in modo sicuro.

La metà dei consumatori ha ridotto l'uso di banconote e monete per effettuare un pagamento nell'ultimo anno. Nel frattempo, la metà ha aumentato l'uso di carte o telefoni cellulari.

Il mondo dei pagamenti sta cambiando!

Prevenire è meglio

Gli effetti della pandemia si sono sentiti anche nell'uso del contante. L'uso del telefono cellulare come sistema di pagamento è stato incrementato in un contesto in cui l'e-commerce sta diventando sempre più comune. Tuttavia, nonostante la grande incertezza che i nuovi metodi di pagamento rappresentano tra gli utenti in termini di sicurezza, una grande percentuale di consumatori è ricettiva ai nuovi metodi di pagamento legati alla biometria.

Il 2020 e il 2021 segneranno il boom dei pagamenti digitali. Il coronavirus ha determinato il salto definitivo verso la digitalizzazione dei metodi di pagamento, qualcosa che si era già visto negli anni precedenti. D'altra parte, le carte di credito e di debito sono ancora il metodo di pagamento preferito dalla maggior parte dei consumatori. Le nuove abitudini dei consumatori adottate dopo la pandemia hanno portato al successo delle carte senza contatto rispetto a quelle che devono essere inserite nel POS.

Secondo i dati di Expansion, "in linea con la crisi economica derivante dalla pandemia, c'è stato un calo generale nel possesso di carte di credito, il 4% in Spagna, mentre la modalità di debito rimane la principale protagonista e non ci sono quasi cambiamenti nelle prepagate".

Senza dubbio, uno dei cambiamenti più evidenti come risultato della pandemia sono state le forme di pagamento, dato che, per evitare la diffusione del virus, i pagamenti digitali sono stati ampiamente accettati dagli utenti. Il contante forse non scomparirà, ma ciò che è chiaro è che la pandemia sta portando a un minor uso del contante e a una maggiore spinta verso la tecnologia. In paesi come il Messico, le carte contactless rappresentano una percentuale molto bassa del mercato, qualcosa che sta iniziando a cambiare.

In sintesi, durante la pandemia di COVID-19, i pagamenti digitali e la necessità di essere presenti online sono cresciuti, il mercato è diventato più popolare, l'adozione della tecnologia contactless ha subito un'accelerazione e gli acquisti online sono aumentati. L'evoluzione tecnologica dei metodi di pagamento offerti nei negozi online è la principale leva di trasformazione.

Non sei solo, la normativa PSD2 ha accelerato la perturbazione del settore e la protezione dei consumatori grazie ai nuovi requisiti di trasparenza.

A che punto è il tuo business? Parlacene.

Pinterest LinkedIn
Guide practica (IT)
Nueva llamada a la acción

Cerca

    Categorie

    Vedi tutti