Gestisci in modo efficiente il rimborso degli ordini nel tuo negozio

Diego Katzman

Autore Diego Katzman
Pubblicato 11/03/2021 · 3 min leggere

Se hai un negozio online, saprai che il pagamento in contrassegno è un'opzione molto popolare tra i clienti. Se è vero che la crisi sanitaria del coronavirus ha costretto milioni di persone in tutto il mondo a cambiare radicalmente le loro attività quotidiane, lo shopping online ha avuto una forte spinta.

Per lo stesso motivo, i corrieri e i rivenditori online stanno cercando di evitare, per quanto possibile, il pagamento alla consegna o qualsiasi altro tipo di pagamento in contanti per evitare il contatto e il rischio per la salute. Anche se i consumatori sono stati solidali con questa misura, rimane un'alternativa vitale per molti clienti e imprese.

Tuttavia, è importante differenziarlo da un rimborso. Cioè la restituzione di una somma di denaro alle persone che l'hanno versata.

Diamo un'occhiata a come gestirlo in modo efficiente nei negozi online!

 

Cos'è un rimborso dell'ordine?

In parole povere, è l'operazione economica attraverso la quale una persona riceve indietro i soldi che ha pagato per un ordine. Il rimborso è presente negli accordi commerciali sotto una politica di restituzione o in alcune situazioni. Per esempio: quando il prodotto è difettoso o si verifica un qualunque altro errore. 

Tuttavia, non viene utilizzato solo in queste circostanze, ma è possibile che diventi un'abitudine in materia di contabilità. Ecco due situazioni comuni per utilizzare un rimborso:

  1. Per migliorare la qualità. Questo succede quando riceviamo un prodotto difettoso o in cattive condizioni. Seguendo la politica di restituzione del prodotto, il cliente lo restituisce e viene rimborsato, o semplicemente sostituisce il suo prodotto con un altro.
  2. Per le garanzie. Cioè come una "garanzia in attesa del pagamento completo o della prenotazione di un bene o servizio". In questo caso, il denaro viene restituito una volta raggiunto l'accordo o quando i prodotti che erano in possesso dell'acquirente vengono restituiti". (economipedia)

Ma come funziona?

 

Come funziona il processo di restituzione e rimborso?

Indipendentemente dal tipo di pagamento che hai utilizzato per l'acquisto, è normale che il processo di restituzione sia lo stesso per tutti gli ordini. L'unica differenza è che, quando scegli l'opzione di pagamento in contrassegno, l'e-Commerce ha bisogno dei tuoi dati bancari per poterlo emettere. Una volta che li riceve e il reso è approvato nel magazzino, ricevi un'email, una chiamata o un altro contatto per richiederti i dati necessari. Infine, la banca elabora il rimborso.

Generalmente, gli e-commerce sono obbligati ad offrire un periodo di restituzione di 14 giorni in modo che i consumatori abbiano un tempo adeguato. Ecco alcune cose importanti da considerare nella tua politica di restituzione:

  • Il cliente ha un periodo minimo di 14 giorni per effettuare la restituzione, anche se questo periodo può essere esteso. Aziende come Zalando lo hanno già fatto.
  • "Sei obbligato a rimborsare l'intero importo comprese le spese di spedizione pagate dal cliente. Tuttavia, il negozio non è obbligato a pagare le spese di spedizione per la restituzione". (Sendcloud)
  •  sul sito web e spiegarla in modo chiaro e conciso.

Come stai gestendo il rimborso dei tuoi ordini online?

 

Cosa dice il regolamento PSD2 sui rimborsi nei pagamenti elettronici

Il regolamento europeo non riguarda solo le banche, ma anche l'e-commerce e gli utenti. Si tratta di due nuovi attori che sono destinati ad essere regolamentati per garantire la sicurezza dei pagamenti elettronici e promuovere l'adattamento dei servizi bancari alle nuove tecnologie.

Tuttavia, la PSD2 ha due obiettivi principali:

  1. Accesso ai dati bancari. Il regolamento facilita la gestione delle finanze personali grazie all'Account Information Services Provider (AISP). Un semplice esempio sono gli aggregatori finanziari, che ti aiutano a vedere chiaramente, globalmente e da un'unica piattaforma i diversi conti aperti nelle tue banche. Pertanto, ti dà più controllo sul tuo reddito e sulle tue spese. Non è solo un servizio offerto dalle banche, ma anche da alcune aziende fintech.
  2. La qualità dei pagamenti elettronici. I vantaggi che la PSD2 porta ai pagamenti dell'e-Commerce sono: maggiore controllo grazie al registro pubblico degli istituti di pagamento dell'Autorità Bancaria Europea (EBA); semplicità quando si fanno acquisti online; maggiore sicurezza grazie alla doppia autenticazione; risparmio sui costi non presentandoti sovrapprezzi sui pagamenti con carta.

Per quanto riguarda il rimborso, il regolamento europeo fornisce più diritti, poiché non solo riduce la nostra responsabilità per le frodi a 50 euro, ma stabilisce anche il "diritto incondizionato al rimborso per gli addebiti diretti". In altre parole, se un pagamento autorizzato non mostra l'importo in dettaglio o l'importo è più alto del previsto, il consumatore ha il diritto di farsi restituire i soldi dal fornitore di servizi di pagamento. Tutto chiaro finora?

 

2 consigli per una gestione efficiente dei rimborsi

Ora che sai come funzionano i rimborsi e quali sono le ultime novità introdotte dal regolamento PSD2, noi di PayXpert vogliamo darti 3 consigli per gestire il rimborso dei tuoi ordini in modo efficiente.

Prendi nota delle migliori pratiche che possono aiutarti a gestire i tuoi resi ed evitare un alto numero di rimborsi!

  1. Mostra tutte le informazioni sui tuoi prodotti. Si dice che le persone si capiscono comunicando, quindi la cosa migliore da fare è tenere i tuoi clienti ben informati sui tuoi prodotti. Dal momento che non possono fisicamente vederli o toccarli, i dubbi aumentano. Ma se gli mostri tutte le sue caratteristiche (taglia, colore, peso, ecc.), potranno farsi un'idea più precisa ed evitare i resi. 
  2. Mostra tutte le informazioni sulla politica di restituzione. Non intendiamo solo mostrare le condizioni o il periodo di reso, ma anche il linguaggio utilizzato. Per esempio, Ikea usa molti termini d'amore, il che permette ai clienti di fidarsi e sentirsi soddisfatti dell'acquisto. In questo link puoi dare un'occhiata alla loro politica di restituzione.

Stai gestendo correttamente il rimborso dei tuoi ordini online? Controlla e diddipa tutti i tuoi dubbi.

Pinterest LinkedIn
Guide practica (IT)
Nueva llamada a la acción

Cerca

    Categorie

    Vedi tutti