Cos'è il pagamento ricorrente?

Diego Katzman

Autore Diego Katzman
Pubblicato 05/01/2021 · 3 min leggere

Siamo alla fine dell'anno. In procinto di girare la pagina del calendario, vogliamo rivedere uno dei concetti più alla moda nel campo dei pagamenti: qual è il pagamento ricorrente, a cosa serve, come viene utilizzato, quali sono i suoi vantaggi? Vi racconteremo tutto in questo post. Quello che dobbiamo fare ora è ricordare che si tratta di un sistema che sta diventando sempre più comune sulle piattaforme, poiché permette di pagare un certo importo automaticamente e mensilmente per accedere a un prodotto o servizio. Anche se alcune piattaforme non hanno questo sistema, puoi accedervi installando dei plugin.

Cominciamo!

 

 Cos'è il pagamento ricorrente e a cosa serve?

Sono riscossioni automatizzate effettuate periodicamente e sono relative agli addebiti per il consumo di prodotti o servizi. Gli abbonamenti a Netflix, Spotify o anche solo alla tua palestra possono essere buoni esempi di pagamenti ricorrenti. In breve, paghi un canone mensile, per esempio, per ricevere un prodotto o un servizio su base continuativa. Si tratta di pagamenti semplici e molto convenienti per i numerosi vantaggi che offrono:

  • Consentono di stimare le entrate future.
  • Si riducono i rischi di mancato pagamento.
  • Aumentano il tempo di permanenza di ogni cliente.
  • Migliorano il flusso di cassa.
  • Servizi più scalabili.
  • Semplificano il processo di pagamento.
  • Incrementano in poco tempo il recupero dei carrelli abbandonati.
  • Aumentano la fidelizzazione degli abbonati.
  • Richiedono poca manutenzione.

Inoltre, alcuni provider di pagamento permettono l'integrazione del pagamento ricorrente nel CRM (Customer Relationship Management) o nel loro ERP (Enterprise Resource Planning) che rende ancora più facile la personalizzazione e l'automazione dei pagamenti.

A seconda dei tempi e dei mezzi, potresti trovare alcuni pagamenti ricorrenti o altri. Per esempio, possono essere bisettimanali, mensili, trimestrali o annuali, così come i pagamenti con carta, il pagamento automatico con addebito diretto o il pagamento tramite portafoglio.

Riesci a immaginare di gestire le vendite della tua azienda senza dover intervenire?

 

Normativa SEPA e pagamenti ricorrenti

Sapevi che i pagamenti ricorrenti possono essere gestiti tramite SEPA? Stabilisce l'obbligo di firmare un mandato che riconosce l'accordo tra debitore e creditore. Inoltre, deve includere l'esecuzione della riscossione ricorrente ed è essenziale se si desidera effettuare l'addebito diretto dei pagamenti.

Da un lato, "se il cliente firma un unico mandato di pagamento, puoi caricargli un addebito sono una volta. E, per le spese successive, è necessario ottenere un nuovo mandato SEPA firmato che autorizza le spese ricorrenti". D'altra parte, se questo mandato è firmato e si vuole riscuotere con addebito diretto, idealmente si seguirà questo schema nel file XML (Domicílialo):

  • FRST: al primo addebito, dalla serie di addebiti ricorrenti.
  • RCUR: per i debiti intermedi.
  • FNAL: per l'ultimo addebito, dal sire dei debiti ricorrenti.

Per concludere questa sezione, vorremmo fare un breve commento sulle principali differenze tra il pagamento unico e il pagamento ricorrente. Mentre il pagamento singolo viene effettuato in un'unica soluzione, come potrebbe essere il caso del pagamento con carta in un negozio, il pagamento ricorrente viene effettuato con una periodicità. Per esempio, la tariffa dell'elettricità che paghi ogni mese.

In ogni caso, è essenziale rispettare la sequenza dei prelievi per evitare restituzioni o rifiuti per errore.

 

La storia del pagamento ricorrente nel mondo degli abbonamenti

La storia del pagamento ricorrente nel mondo degli abbonamenti

Il modello dei pagamenti ricorrenti ha preso piede in vari settori, da PhotoShop ad Atresplayer e altri servizi di trasmissione via internet e TV. In breve, diversi tipi di aziende hanno adottato questo tipo di abbonamento.

E mentre per i modelli di business possono significare ricavi ricorrenti prevedibili, per i consumatori è qualcosa che gli semplifica la vita. Permette loro di godere di vari servizi e porta grandi benefici agli affari. Vengono addebitati automaticamente e i clienti sono responsabili di autorizzare l'azienda ad addebitare loro un certo importo.

Anche se non era un metodo di pagamento insolito per i marchi, nel corso degli anni ha guadagnato molta notorietà. Può certamente essere una grande spinta per le aziende con prodotti compatibili con il modello ad abbonamento.

Ecco come funziona:

  • Il consumatore sceglie il metodo di pagamento ricorrente per acquistare un prodotto o un servizio.
  • Accetta i termini e le condizioni di pagamento (tasse, importo, calendario, ecc.).
  • Fornisce le informazioni di pagamento (nome, media, numero di carta, ecc.).
  • E il pagamento viene elaborato entro il periodo concordato. Infine, l'azienda invierà al cliente una fattura.

Questo è il processo che i pagamenti ricorrenti seguono regolarmente fino a quando il cliente non annulla l'abbonamento o non viene raggiunta la data di scadenza.

 

3 tipi di pagamento ricorrente

Ce ne sono molti che possiamo trovare e questi sono tra i più popolari:

  • Contenuti (applicazioni broadcast, come Atresplayer, Mitele, Netflix, Amazon Prime Video, o servizi musicali, come Apple Music o Spotify).
  • Fornitura di acqua, internet, telefono o elettricità. I prezzi possono variare a seconda delle tariffe che sono contrattate. Di solito li paghiamo su base mensile o bimestrale.
  • Altri fornitori di servizi. Per esempio, quei servizi fisici basati sulla pulizia della casa, le lezioni private per i tuoi figli, la partecipazione a corsi di ballo, la palestra o altri tipi di attività.

 

Non hai ancora un software di fatturazione che ti permetta di godere di pagamenti ricorrenti nella tua attività? Gli abbonamenti sono il futuro dell'e-commerce? Vuoi saperne di più su questo sistema? Vuoi integrarlo nel tuo negozio online? Pensi che sia il tipo di business giusto per te? Ti è chiaro quali sono i suoi vantaggi?

 

Raccontaci tutti i tuoi dubbi, a PayXpert ti aiuteremo a risolverli senza impegno.

Pinterest LinkedIn
Guide practica (IT)
Nueva llamada a la acción

Cerca

    Categorie

    Vedi tutti